Fortini Tedeschi

Beni storici a cielo aperto.

Ubicazione e Funzioni

I Fortini Tedeschi sono una serie di rifugi costruiti dai soldati tedeschi nella Seconda Guerra Mondiale sparpagliati lungo le cime di Monte Cifalco, il punto più estremo della Linea Gustav. Questi rifugi venivano stabiliti in piccole grotte o in aperture naturali, oppure scavati nella roccia e fortificati con pietre e altri materiali reperibili nell’ambiente circostante. Ogni fortino aveva una funzione specifica: alcuni erano destinati all’osservazione della Valle del Cassinate, alcuni fungevano da ricoveri e altri invece servivano ad attaccare. Infatti, sulle pareti del fortino vicino alla Croce monumentale, sono stati praticati dei fori circolari e delle piccole aperture, che presumibilmente servivano a far passare le canne dei fucili.

Valore Storico

Dopo tutti questi anni, questi rifugi sono rimasti quasi totalmente invariati ed è possibile ancora oggi trovare al loro interno resti di scatolame e frammenti vari, così come lungo le cime del monte. Questo patrimonio rende senza dubbio Cifalco un museo a cielo aperto dalla vista mozzafiato, da riscoprire e sicuramente da rivalutare.

Apri Google Maps